Controlla disponibilità Da na tieja in l’autra

Da na tieja in l’autra

Evento itinerante all’insegna della cultura ladina, della musica folk e della buona cucina tra gli antichi fienili di Mortic, Pradel e Roa, sopra Canazei

 

Un nuovo evento brilla nell’estate di Canazei: “Da na tieja in l’autra” (dal ladino, “Da una baita all’altra”) è il nome della manifestazione che, da sabato 6 a domenica 7 luglio, apre ai visitatori le porte degli antichi fienili e delle baite di montagna di Mortic, Pradel, Roa, località facilmente raggiungibili a piedi da Pian de Frataces (Lupo Bianco-Canazei). Grazie ad una ventina di associazioni di volontariato, per l’intero weekend, sarà possibile intraprendere un suggestivo percorso itinerante in quota, fra natura, musica, cultura, gastronomia e sport. Il luogo teatro della festa è ricco di storia. Zona di fienagione, di pascolo, e, in particolare, di passaggio per i lavoratori che si recavano “al lont” (dal ladino, all’estero).

Nell’Ottocento, i fassani, attraverso il Passo Sella, si spostavano in Alto Adige, nelle terre più ricche dell’Austria e della Baviera per lavorare come manovali, falegnami, pittori. Alcuni si proponevano come suonatori ambulanti o decoratori “a domicilio”, rivelando una vena artistica che da sempre distingue la popolazione della valle. «Durante i lunghi mesi invernali, nella “stua”, (soggiorno, unica stanza della casa ladina ad avere una stufa), gli uomini intagliavano pezzi di legno di cirmolo e abbozzavano la cosidetta “chiena” (giocattoli o piccoli animali come cavalli, galli o cagnolini grezzamente intagliati) che portavano in slitta a Canazei. Poi, caricata la merce sulle spalle, proseguivano fino in cima al Passo Sella, di lì scendevano in Val Gardena, dove cercavano di vendere la “chiena”, che veniva poi rifinita e decorata, per tornare a casa con un po’ di soldi, farina gialla o zucchero» [dal libro “Guida al Museo Ladino di Fassa” ,2005, Istitut Cultural Ladin, Giunti Editore]. Nella località di Roa sono ancora visibili le tracce della Grande Guerra: i ruderi della stazione di smistamento di un sistema di teleferiche che collegava, attraverso il Sella, la Val Gardena con Canazei, il Passo Pordoi e la Città di Ghiaccio in Marmolada.

Il B&B Appartamenti Cèsa Planber riserva una notte IN OMAGGIO per soggiorni minimi di 7 notti (7=6)

L’offerta “Da na tieja in ‘autra” comprende:

SERVIZI INCLUSI

ATTIVITA’ ESTIVE

Programma 2019 ( disponibile a breve) 

Buon divertimento! 

Approfittate di questo evento per organizzare le Vostre prossime vacanze in montagna a Canazei, nelle Dolomiti di Fassa! 

RICHIEDI ORA

 

Inverno

Inverno

Primavera

Primavera

Estate

Estate

Autunno

Autunno

Val di FassaDolomiti SuperskiDolomiti UnescoTrentinoSport Check Point Val di FassaIcarus Flying TeamQC TermeTripAdvisorTop Hotel DolomitiMTB FriendlyTrekking Friendly

Termini & Condizioni generali | Privacy policy